Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Premesso che la Sicilia è una delle regione che più mi affascina una regione ricca di storia, di arte di bellissimi paesaggi e di una natura incontaminata con posti bellissimi.

Dove gli abitanti hanno un senso dell'ospitalità unico e dove i valori di un tempo sono ancora vivi.

L'azienda Donnafugata conserva nel proprio "IO" ancora vivi tutti questi valori e possiede dei vigneti in posti unici e meravigliosi ancora di più adesso che la vite ad alberello dell’uva Zibibbo che caratterizza l'isola di Pantelleria, in Sicilia, entra nella Lista dei patrimoni culturali dell'Umanità. Voto all'unanimità. "Nessun Paese, prima dell'Italia, è mai riuscito ad iscrivere nella Lista una pratica agricola".

Ho avuto il piacere di organizzare insieme a colleghi una serata a tema in cui la cantina ospite è stata Donnafugata e ho avuto il piacere di degustare alcuni dei suoi vini e ho tratto le mie riflessioni:

Donnafugata Brut Metodo Classico sbocc. 2014 (chardonnay e pinot noir), uno spumante brut metodo classico a produzione limitata, esordio per Donnafugata negli spumanti. Di colore giallo paglierino brillante, al naso apre con sentori di crosta di pane per poi evolvere in note di agrumi e fiori bianchi e sfumature di macchia mediterranea. Perlage fine e persistente, buona freschezza e mineralità. Elegante l’etichetta su cui è raffigurato un volto di donna illuminato da un leggero sorriso che porta alla mente la Dama con Ermellino di Leonardo da Vinci e altri ritratti femminili del Cinquecento italiano.

Sur Sur Grillo Sicilia DOP 2013, grillo in purezza di colore giallo paglierino brillante, caratterizzato da profumi di pesca bianca e pompelmo uniti a sentori di erbe aromatiche ed erbe di campo come la camomilla. Al gusto la sapidità si integra con la morbidezza. L’originale nome di questo vino, ottenuto da un’antica uva autoctona siciliana, è la traduzione di ‘grillo’ nella lingua araba classica, un tempo parlata anche in Sicilia.

Vigna di Gabri Bianco Sicilia DOP 2013. Ottenuto prevalentemente da Ansonica in blend con catarratto, chardonnay, sauvignon blanc e viognier ha un colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati. All’olfatto spazia da note floreali di acacia e di erbe aromatiche come il rosmarino a quelle di frutta a polpa bianca e salmastre e minerali. Al palato si distingue per mineralità e freschezza. Lunga la persistenza gusto-olfattiva.

Tancredi Rosso Sicilia IGP 2010 ottenuto da Cabernet Sauvignon e Nero d’Avola in blend con il Tannat i quali rispettivamente conferiscono finezza e longevità, sentori speziati e fruttati di ciliegia e marasca e struttura polifenolica ricca di tannini nobili. Rosso rubino carico, al naso emergono note di frutta rossa tra cui frutti di bosco e prugna, sentori di liquirizia, cacao e amarena con un tocco di note mentolate. In bocca si distinguono i tannini eleganti e ben bilanciati.

Ben Ryé Passito di Pantelleria DOP 2011 (Zibibbo 100%). La straordinaria personalità di questo vino spicca già all’esame visivo dove si distingue per un colore giallo ambrato intenso e luminosissimo. Un profilo gusto olfattivo di grande ricchezza e complessità e una lunghissima persistenza consentono il sedimentarsi di un ricordo indelebile e di emozioni sempre diverse ogni qualvolta lo si assaggia. Al naso presenta dapprima note intense di albicocca, pesca e scorzetta di arancia candita, poi uva passa, fichi secchi e miele, su un fondo balsamico di erbe aromatiche e una scia di note minerali. Al gusto perfetta integrazione di dolcezza, sapidità e morbidezza. Con un nome che in arabo significa “figlio del vento”, conferitogli in quanto a Pantelleria il vento soffia costantemente tra i grappoli portando con sé profumi intensi, il Ben Ryè, non smette di emozionare sin dalla sua prima annata risalente al 1989.

L’azienda ha anche prodotto un CD dal titolo Donnafugata Music & Wine Live che l’eclettica Josè Rallo, a capo del settore marketing dell’azienda di famiglia ma anche cantante e grande appassionata di musica, ha realizzato per raccogliere fondi volti a finanziare un progetto di microcredito in Sicilia. Nel disco anche due grandi nomi del panorama jazz a livello mondiale, il batterista Eliot Zigmund e il contrabbassista Bill Moring.

Vi consiglio di degustare i vini in compagnia con sottofondo musicale i brani raccolti nel Cd Donnafugata Music & Wine Live.

PROSIT!!!

Donnafugata: Vino ma anche... storia, arte e natura...

Condividi post

Repost 0